Aroldo Tieri, TotÚ (Antonio de Curtis)
Chi si ferma Ť perduto (1960)


Aroldo Tieri: in ricordo di un italiano d'altri tempi (Articolo di Ninni Radicini)